Layout

Cpanel

''Sulla vicenda del grattacielo della Regione al centro di una indagine condotta dalla Procura di Torino, preciso che proprio all'inizio del mio governo in Regione ho presentato alle autorità un esposto. Mi pare che ad oggi sia stata la sola voce fuori dal coro unanime dei consensi.

Oggi, per mera opportunità mediatica, si cerca di tirare in ballo la Lega, quando fu la sola forza contraria all'iniziativa presa dalla precedente giunta, che non poteva più essere fermata perché in larga parte già pagata e soggetta a pesantissime penali.

Diffido chiunque dall'accostare maliziosamente interessi e comportamenti dei dirigenti dell'associazione amatoriale 'Monviso-Venezia' all'attività della Lega Nord in Piemonte ed all'azione del mio governo, che non ha mai nascosto le perplessità in ordine alle opacità di quel progetto''.

CONFERENZA STAMPA

Invito
 
Mercoledì 29 ottobre 2014
alle ore 11

presso la Sala Matrimoni di Palazzo Civico

Presentazione del Referendum consultivo sui campi nomadi
I Torinesi devono avere il diritto di esprimersi sull’emergenza legata alla presenza degli insediamenti Rom sul territorio cittadino

Saranno presenti:

Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega Nord in Comune
Roberto Carbonero, consigliere della Lega Nord e presidente della Commissione Controllo di Gestione in Comune
Stefano Allasia, deputato Lega Nord
Alessandro Benvenuto, consigliere regionale del Carroccio e segretario provinciale della Lega Nord torinese
Roberto Cota, segretario nazionale Lega Nord Piemont

"Il Piemonte sarà presente in massa alla manifestazione organizzata dalla Lega Nord a Milano sabato prossimo, con pullman e treni da ogni provincia".
Lo ha dichiarato oggi in conferenza stampa a Torino il segretario nazionale della Lega Nord Piemont Roberto COTA, insieme al segretario Provinciale di Torino Alessandro Benvenuto e al consigliere Comunale di Torino del Carroccio Roberto Carbonero.

"Sabato a Milano non ci saranno soltanto leghisti – ha precisato Cota - ma sarà una giornata aperta a tutti quei cittadini che sono stanchi della politica del governo Renzi sull’immigrazione, una politica caratterizzata dalla mancanza di controlli e dall’incapacità di gestione dei flussi. Finora ‘Mare nostrum’ è stata una potente calamita per tutti gli immigrati del mondo: quale altro Paese del Mediterraneo va a prendere i clandestini e dà loro vitto, alloggio e stipendio? Si tratta di una politica sbagliata e soprattutto ingiusta nei confronti dei nostri cittadini, che stanno patendo duramente la crisi. Non si possono spendere milioni di euro per i clandestini e poi non dare risposte ai nostri giovani disoccupati, alle famiglie o agli anziani in difficoltà’. ‘Noi vogliamo un’immigrazione regolamentata e legata al lavoro come avviene in tutti i Paesi civili; – ha spiegato Cota – un’immigrazione che non è in grado di integrarsi, crea problemi seri ai nostri cittadini ma anche agli immigrati stessi. Purtroppo siamo diventati un Paese in cui i migliori cervelli emigrano e l’immigrazione più brutta la fa da padrone’. ‘Nei prossimi giorni – ha annunciato Cota – i sindaci piemontesi della Lega metteranno in campo delle iniziative a tutela della cittadinanza attraverso lo strumento delle ordinanze’.

'La sinistra nel Comune di Borgaro si accorge oggi che esiste un problema immigrazione, nella fattispecie coi Rom...lo giri a Renzi,visto che non c'e' mai stato un governo piu' lassista sul tema'.

Leggi tutto: Euro nemico per nostre imprese e famiglieCOTA - LEGA NORD – ‘Euro nemico per nostre imprese e famiglie’.

‘Come Governatore ho regolarmente visitato le aziende del territorio in questi anni e nella stragrande maggioranza dei casi quando si chiede ‘come va?’ ci si sente rispondere che la situazione è molto difficile. Da quando c’è l’Euro, il rapporto con l’altro grande sistema produttivo industriale e manifatturiero europeo, la Germania, è infatti del tutto saltato. Le aziende tedesche hanno letteralmente ammazzato il nostro sistema, perché noi non siamo più competitivi e loro si sono conquistati passo dopo passo quasi tutte le fette di mercato. E’ ormai evidente che l’Euro sia un nemico per le nostre imprese e per le nostre famiglie’.

Lo ha dichiarato il segretario del Carroccio piemontese Roberto COTA, intervenendo alla trasmissione televisiva su La7 ‘L’aria che tira’.

 
 
Sei qui: Home Stampa Comunicati stampa